Menu

Il Cippato di legno per il Microcogeneratore

IL CIPPATO
COMPATIBILE
CON ECO20x

Per un corretto funzionamento del sistema “ECO20x” in termini di affidabilità, efficienza e rispetto delle prescrizioni manutentive, occorre impiegare un cippato di legno che rispetti queste caratteristiche

Specifiche del cippato di legno da impiegare nel Sistema ECO20x
Taglia G10 - G30
1,50 - 3,00 cm
Grado di umidità
15-20% (A1-P31,5)
DENSITÀ
>200kg/m
Il cippato utilizzato deve essere OBBLIGATORIAMENTE privo di elementi estranei come: chiodi, cavi, bulloni ed ogni altro oggetto metallico, nonché pietre, minerali, vetro.

STANDARD DI QUALITÀ PER IL CIPPATO

La qualità del cippato è fondamentale per il corretto funzionamento degli impianti ECO20x. Il cippato da utilizzare all’interno del sistema deve essere OBBLIGATORIAMENTE compatibile con i requisiti previsti dalla macchina. La compatibilità è basata su due criteri principali:
  • Grado di umidità.
  • Classe di qualità A1 in riferimento alle norme europee EN 14961-4 e ISO 17225-4.
Il cippato da utilizzare deve essere prodotto dalla lavorazione meccanica di legno vergine come definito nel D.lgs. 152/2006 “Norme in materia ambientale”.
Il cippato può essere prodotto
dalla sminuzzatura di:

Tronchi sramati
di conifere o latifoglie

tronchi di latifoglie con rami e privi di foglie

ramaglia di latifoglie senza foglie o con foglie secche

refili e sciaveri e altri scarti di prima lavorazione del legno che consentano di ottenere cippato di elevata qualità

PEZZATURA DEL CIPPATO

Per la pezzatura si fa riferimento alle specifiche della norma UNI/TS 11264.

Il cippato deve appartenere alla classe compresa fra G10 e G30, ovvero di dimensioni tali che in fase di vagliatura sia in grado di attraversare una maglia (30x30) mm ma NON una maglia (10x10) mm.

DENSITÀ STEARICA

Un parametro fondamentale per valutare l’autonomia del serbatoio di stoccaggio, considerando il consumo orario del sistema (max 26kg/h), è la densità stearica (kg/msr) del cippato di legno.

La densità stearica, oltre a essere dipendente dalla pezzatura, influendo sugli spazi vuoti tra le particelle del cippato, dipende strettamente dalla specie legnosa e dal contenuto di umidità.

LEGENDA

Lsp:
legna spaccata (33cm, accatastata)
Cip:
cippato
Msr:
legna spaccata (33cm, accatastata)
Ms:
massa sterica
Cont. idrico M%
FAGGIO
QUERCIA
ABETE ROSSO
PINO
m3
Lsp ms
Cip msr
m3
Lsp ms
Cip msr
m3
Lsp ms
Cip msr
m3
Lsp ms
Cip msr
masse volumetriche steriche in kg*
0
680
422
280
660
410
272
430
277
177
490
326
202
10
704
437
290
687
427
283
457
295
188
514
332
212
15
716
445
295
702
436
289
472
304
194
514
332
212
20
730
453
300
724
450
298
488
315
201
541
349
223
30
798
495
328
828
514
341
541
349
223
615
397
253
40
930
578
383
966
600
397
631
407
260
718
463
295
50
1117
694
454
1159
720
477
758
489
312
861
556
345

BRICCHETTI DI TESSUTO

In comparazione con la biomassa convenzionale, i tessuti presentano un contenuto di umidità sempre compreso fra il 1% - 5%.
La densità del bricchetto di tessuto è poco più elevata di quella rilevata per la segatura di legno pari a 875 kg/m3.

richiedi maggiori informazioni
al nostro ufficio commerciale

    Acconsento all'utilizzo dei dati per:

    © Copyright 2021 CMD Costruzioni Motori Diesel S.r.l. | Tutti i diritti riservati · Partita IVA 03326801218 |
     design
    cmd logo
    crossmenuchevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram