CMD al Private Debt Award

Alternanza Scuola-Lavoro – gli studenti in visita alla CMD
8 Aprile 2019
Eco20x giunge in Russia: a breve la prima installazione
11 Aprile 2019

Il 4 Aprile scorso si è svolta a Milano presso la Greenhouse Deloitte il “Private Debt Award”, evento promosso da Aifi e Deloitte, in collaborazione con Il Sole 24 Ore ed Economy.

L’evento ha evidenziato l’importanza del “private debt”, prezioso strumento finanziario che sostiene e promuove il rapporto tra investitore-imprenditore.

In questa ottica, la C.M.D. ha ottenuto un finanziamento partecipativo, erogato sulla piattaforma October, pari a 2.000.000 di euro a 30 mesi per finanziare il piano quinquennale di investimenti che include nuovi impianti di produzione, macchinari e attrezzature. Advisor dell’operazione è stato Claudio Calvani, partner di Consilia Business Management S.r.l., mentre per l’azienda l’operazione è stata coadiuvata da Luciano Soviero (CFO C.M.D.) L’operazione è stata innovativa in quanto il finanziamento è stato in parte sottoscritto da 2.394 prestatori privati mentre l’importo rimanente è stato sottoscritto dal fondo di credito di October.

Il commento di Sergio Zocchi (AD October Italia): “Siamo molto soddisfatti di questo riconoscimento perché valorizza un mercato, quello del P2Plending, che ha enormi potenzialità di sviluppo in un sistema prevalentemente banco-centrico come quello italiano”.

Mariano Negri (AD C.M.D.) ha affermato: “C.M.D ha un ambizioso piano di investimenti che prevede, entro il 2021 il raddoppio del fatturato e della redditività e il cambiamento del mix di prodotti. Siamo orgogliosi di aver trovato un partner veloce e flessibile per accompagnarci in questo percorso di crescita. E penso che diversificare le fonti di finanziamento sia oggi fondamentale per le PMI.”

Il riconoscimento per la CMD ha un valore aggiunto da non sottovalutare: rispetto alla precedenti edizioni, in cui le maggiori operazioni erano registrate in Lombardia ed Emilia Romagna, «in questa seconda edizione abbiamo avuto operazioni diverse che coprono geograficamente tutta l’Italia, compreso il centro e il sud segno che il private debt opera sulle eccellenze ovunque esse siano», ha commentato Innocenzo Cipolletta, presidente Aifi.

I dettagli contenuti nell’articolo pubblicato su “Il Sole 24ore” e sul sito dell’AIFI: